CATERINE E GALLETTI – IL TAGLIERE DELL’EMILIA ROMAGNA

CATERINE E GALLETTI serviti sul Tagliere dell’Emilia Romagna Elga Design

 

Oggi 25 novembre si celebra la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. A Ravenna, una città alla quale sono estremamente legata, è tradizione regalare biscotti a forma di bambola alle bambine, le “Caterine”, e a forma di galletto ai bambini, i “Galletti”.

Si tramanda oralmente una storia che racconta dell’amore contrastato fra una giovane sartina e un pasticcere che, non potendo incontrare la sua amata, preparò un biscotto a forma di bambolina, una ‘Caterina’ appunto, e glielo fece recapitare per ricordarle il suo amore.

Questa storia d’amore è un piccolo capolavoro di innocenza ed è in tema con la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne: questi biscotti sono l’auspicio che il rispetto sia sempre alla base di ogni rapporto tra uomo e donna.

Per questo oggi ho messo le mani in pasta e ho preparato un bel pò di Caterine e Galletti. Vi lascio qui la mia ricetta e vi invito a seguirmi su facebook (@fabilouspastry) e su instagram (@fabilouspastry).

 

Ingredienti per circa 16 biscotti tra Caterine e Galletti

Per l’impasto dei biscotti:

  • 250 g di farina 00
  • 60 g di burro morbido
  • 100 g di zucchero semolato
  • 1 uovo medio
  • 8 g di lievito per dolci (mezza bustina)
  • buccia grattugiata di mezzo limone biologico
  • un pizzico di sale

Per la decorazione:

  • cioccolato fondente e cioccolato bianco fusi (circa 50 g ciascuno)
  • codette di cioccolato colorate
  • decorazioni in zucchero colorate

 

Procedimento per i biscotti

Impastate tutti gli ingredienti partendo dal burro morbido, la buccia del limone e lo zucchero. Aggiungete poi l’uovo, la farina, il lievito per dolci ed infine il sale, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Fate riposare la pasta frolla in frigorifero coperta da pellicola per almeno 30 minuti.

Stendete la pasta frolla ad uno spessore di 3-4 mm aiutandovi con la farina.

Tagliate i biscotti con le formine tipiche delle Caterine e dei Galletti.

Cuocete le Caterine e i Galletti in forno statico a 180°C per circa 12 minuti, fino a leggera doratura.

 

Procedimento per la decorazione

Fate raffreddare bene i biscotti e nel frattempo sciogliete il cioccolato fondente e quello bianco. Potete usare il cioccolato per spennellare i biscotti e, prima che si asciughi, applicare tutte le decorazioni che preferite, l’importante è che siano il più colorate possibile, è questo il bello di questi biscotti!

Una volta che i biscotti sono decorati, fateli asciugare completamente prima di servirli.

 

Come servire le Caterine e i Galletti

Per servire le Caterine e i Galletti potete usare il tagliere “L’Emiliano”, sarà un modo per valorizzare questa ricetta tradizionale della zona della città di Ravenna.

Un piccolo suggerimento

Le formine tagliabiscotti a forma di Caterine e Galletti sono facilissime da trovare a Ravenna e dintorni, dove questa tradizione è forte più che mai, ma se siete in un’altra città e volete realizzarli comunque, usate la vostra fantasia! Potete ritagliare delle sagome su un cartoncino e usarle come guida per tagliare i biscotti.

In alternativa potete usare questa ricetta per realizzare biscotti di altre forme.

 

Per avere tutte le info sul nostro Tagliere in legno di faggio “L’Emiliano” clicca qui.

Per scoprire le mie altre ricette servite sul Tagliere in legno di faggio “L’Emiliano” cliccate ai seguenti link

Mini crescioni spinaci e salsiccia clicca qui.