LA SCHIACCIATA CON L’UVA – IL TAGLIERE DELLA TOSCANA

Schiacciata con l'uva servita su tagliere in legno di faggio regione Toscana
LA SCHIACCIATA CON L’UVA servita sul Tagliere della Toscana Elga Design

 

La schiacciata con l’uva è una focaccia dolce tipica Toscana, molto diffusa nella zona di Firenze e Prato ma in generale in tutta la regione.

Nasce come un dolce di origine povera, una volta veniva preparato durante la vendemmia con la pasta del pane con aggiunta di olio extra vergine di oliva, zucchero e uva nera. Veniva in genere utilizzata uva nera varietà Canaiolo con chicchi piccoli e pieni di semi. La schiacciata con l’uva è una focaccia dal gusto non proprio dolce, tra il dolce dello zucchero e l’aspro dell’uva, un sapore inconfondibile.

Esistono anche versioni con un impasto più ricco, con aggiunta di uova o latte, ma io ho voluto riproporre la ricetta tradizionale della schiacciata all’uva, una focaccia povera ma al tempo stesso molto buona.

Vi lascio qui la ricetta con cui l’ho realizzata e vi invito a seguirmi su facebook (@fabilouspastry) e su instagram (@fabilouspastry).

 

Ingredienti per una teglia di dimensioni circa 30×20 cm

Per l’impasto

  • 400 g di farina per pizza
  • 225 g di acqua
  • 10 g di lievito di birra fresco
  • 5 cucchiai di zucchero semolato (70 g circa)
  • 6 cucchiai di olio extra vergine di oliva (40 ml circa)
  • un pizzico di sale fino

Per il condimento

  • un grappolo di uva nera a chicchi piccoli (varietà canaiolo, oppure uva fragola), circa 500 g
  • 4 cucchiai di zucchero semolato

Procedimento

Iniziate ad impastare la schiacciata con l’uva versando in planetaria la farina, il lievito di birra fresco, lo zucchero ed aggiungete pian piano l’acqua. Man mano che l’impasto si forma e comincia ad essere più liscio, inserite l’olio extravergine di oliva a filo. Quando l’impasto risulta ben incordato, cioè si attacca intorno al gancio e si stacca bene dalle pareti della ciotola, aggiungete il sale.

Mettete l’impasto a lievitare in una ciotola fino al raddoppio, impiegherà circa un paio di ore. Nel frattempo lavate ed asciugate bene l’uva.

Quando l’impasto per la schiacciata all’uva è raddoppiato, ungete la teglia con olio di oliva sia sul fondo che sui bordi. Capovolgete l’impasto lievitato sul piano di lavoro e dividetelo in due parti uguali.

Fate riposare per circa 10 minuti e stendete una parte di impasto a coprire tutta la base della teglia. Sulla base stesa distribuite 2 cucchiai di zucchero e la metà dei chicchi di uva, ricoprite con l’altra parte dell’impasto steso e aggiungete il restante zucchero con l’altra metà dei chicchi di uva. Infine condite con un filo di olio extra vergine di oliva.

Fate lievitare di nuovo in teglia per circa 1 ora. Cuocete a 180°C in forno statico preriscaldato per circa 25-30 minuti fino a quando la superficie non assume un colore dorato e un aspetto caramellato.

 

Come servire la schiacciata con l’uva

La schiacciata all’uva è buonissima tiepida quando ancora ha in superficie del mosto liquido ma anche fredda, quando tutti i succhi e i profumi dell’uva hanno impregnato l’impasto.

Tagliate la schiacciata all’uva a strisce e poi a quadrotti e servitela sul tagliere in legno di faggio “Il Toscano” portando in tavola tutta la tradizione di questo dolce povero ma veramente goloso.

 

Schiacciata con l'uva servita su tagliere in legno di faggio regione Toscana

Schiacciata con l'uva servita su tagliere in legno di faggio regione Toscana

Per avere tutte le info sul nostro Tagliere in legno di faggio “Il Toscano” clicca qui.

AGLIERE IN LEGNO DI FAGGIO REGIONE TOSCANA

 

Per scoprire le mie altre ricette servite sul Tagliere in legno di faggio “Il Toscano” cliccate ai seguenti link

Cantucci toscani con nocciole e cioccolato clicca qui