CANTUCCI TOSCANI CON NOCCIOLE E CIOCCOLATO- IL TAGLIERE DELLA TOSCANA

Cantucci toscani serviti su tagliere in legno di faggio regione Toscana
CANTUCCI TOSCANI CON NOCCIOLE E CIOCCOLATO serviti sul Tagliere della Toscana Elga Design

 

I cantucci toscani sono dei biscotti secchi tradizionalmente realizzati con le mandorle e ottenuti tagliando a fette un filoncino di impasto prima che si raffreddi completamente. Fanno parte della tradizione toscana soprattutto in abbinamento al Vin Santo, nel quale si inzuppano, ma sono ormai amati e apprezzati in tutta Italia.

La loro origine risale al XVI secolo e il loro nome deriva da “canto” o “cantellus” che in latino significa pezzo o fetta di pane. Inizialmente venivano realizzati senza le mandorle, le quali entrarono nella ricetta solo tempo più tardi, intorno alla metà del XIX secolo.

Vengono realizzati in alcune varianti anche in altre regioni d’Italia dove vengono chiamati in modo diverso (ad esempio tozzetti in Umbria e Lazio e scroccadenti in Emilia Romagna).

Esistono versioni alternative al classico cantuccio con le mandorle, io oggi li ho preparati con le nocciole e il cioccolato, sono buonissimi!

Vi lascio qui la mia ricetta e vi invito a seguirmi su facebook (@fabilouspastry) e instagram (@fabilouspastry).

 

Ingredienti per una teglia di cantucci

  • 300 g di farina 00
  • 65 g di burro morbido
  • 140 g di zucchero semolato
  • 2 uova medie
  • 10 g di marsala o altro tipo di liquore
  • 10 g di lievito per dolci
  • 170 g di nocciole sgusciate
  • 80 g di gocce di cioccolato fondente
  • uovo sbattuto per spennellare prima della cottura

 

Procedimento

Mettete in una ciotola la farina, il lievito setacciato, il burro morbido, lo zucchero, le uova e il marsala. Impastate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Potrebbe essere necessario aggiungere altra farina sul piano di lavoro per rendere l’impasto non appiccicoso e lavorabile con le mani. Unite le nocciole e le gocce di cioccolato e fate amalgamare.

Dividete l’impasto in 3 parti e realizzate dei filoncini. Poneteli su una teglia foderata con carta forno, spennellate con uovo sbattuto e cuocete a 180°C in forno statico preriscaldato per circa 20-25 minuti fino a doratura esterna. Sfornate i filoncini e lasciateli intiepidire, in questa fase sono ancora morbidi: prima che si raffreddino, tagliate i cantucci dello spessore di 1 cm circa in senso obliquo rispetto al filoncino e adagiateli di nuovo sulla teglia con carta forno.

Fate tostare i cantucci in forno a 180°C per altri 15-20 minuti, girandoli se necessario, fino ad ottenere il grado di tostatura che desiderate.

I cantucci toscani si conservano in un barattolo di vetro o in un contenitore a chiusura ermetica per moltissimo tempo, il problema sarà cercare di non mangiarli tutti subito!

 

Come servire i cantucci toscani

Se avete ospiti a casa e volete offrire loro qualcosa di semplice e goloso, prendete i cantucci toscani con nocciole e cioccolato e portateli in tavola sul tagliere in legno di faggio “Il Toscano”, accompagnando il tutto con un buon bicchiere di Vin Santo.

Vedrete, un cantuccio tira l’altro, i vostri ospiti apprezzeranno e voi farete un figurone!

Cantucci toscani serviti su tagliere in legno di faggio regione Toscana

Cantucci toscani serviti su tagliere in legno di faggio regione Toscana

Per avere tutte le info sul nostro Tagliere in legno di faggio “Il Toscano” clicca qui.