TORTA CAPRESE AL LIMONE – IL TAGLIERE DELLA CAMPANIA

Torta caprese al limone servita su tagliere in legno di faggio regione Campania
TORTA CAPRESE AL LIMONE servita sul Tagliere della Campania Elga Design

 

La torta caprese al limone è una variante della tradizionale torta caprese al cioccolato. Quest’ultima nasce nell’Isola di Capri intorno al 1920, quando un pasticcere dimenticò di mettere tra gli ingredienti di questa torta la farina: una volta cotta, scoprì che il risultato finale era profumatissimo e di una consistenza morbida e umida. La torta caprese conquista così in poco tempo la Campania e tutta l’Italia.

La variante della torta caprese al limone nasce poco dopo per l’influenza della vicina penisola sorrentina: l’abbondanza di limoni profumatissimi porta alla nascita di questa variante che prevede appunto la presenza dei limoni e la sostituzione del cioccolato fondente con il cioccolato bianco. Una torta morbida, fresca e dal profumo eccezionale: mi raccomando, utilizzate solo limoni di ottima qualità, da agricoltura biologica, per sfruttarne a pieno tutti i profumi della buccia!

Dopo essere tornata da una vacanza in Costiera Amalfitana e nella penisola Sorrentina ho voluto ricreare il gusto di questa torta a casa mia, con i limoni del mio albero, per ricordare la magia di quei posti incantevoli. Vi lascio qui la mia ricetta e vi invito a seguirmi su facebook (@fabilouspastry) e instagram (@fabilouspastry).

 

Ingredienti per una tortiera da 26 cm (oppure per 2 tortiere da 18 cm):

  • 170 g di farina di mandorle
  • 100 g di zucchero a velo
  • 5 uova medie
  • 50 g di zucchero semolato
  • 100 g di cioccolato bianco
  • la buccia grattugiata di due limoni biologici
  • 100 ml di olio extravergine di oliva
  • 5 g di lievito per dolci
  • 80 g di fecola di patate
  • 30 g di buccia di limone candito (facoltativa)
  • zucchero a velo per la decorazione

 

Procedimento

Mescolate in una ciotola la farina di mandorle con lo zucchero a velo. Aggiungete il cioccolato bianco grattugiato o tagliato finemente ed amalgamate tutti gli ingredienti.

In una ciotola montate le uova con lo zucchero semolato fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Grattugiate i limoni, aggiungete l’olio a filo e continuate a montare. Setacciate la fecola di patate con il lievito per dolci e aggiungeteli alle uova montate con movimenti delicati dal basso verso l’alto per non smontarle.

Aggiungete in due o tre volte il resto degli ingredienti (farina di mandorle, zucchero a velo e cioccolato bianco) e mescolate fino a rendere il composto omogeneo.

Imburrate e cospargete con la fecola di patate una teglia da 26 cm (oppure due più piccole da 18 cm) e versate il composto all’interno, livellando la superficie.

Cuocete in forno statico preriscaldato a 165°C per circa 50 minuti se utilizzate una tortiera grande da 26 cm di diametro, per circa 40 se invece avete diviso l’impasto in due tortiere più piccole da 18 cm di diametro. Verificate sempre la cottura con lo stecchino che dovrà uscire asciutto ma evitate di cuocere troppo la torta che deve rimanere comunque morbida e umida all’interno.

 

Come servire la torta caprese al limone

Fate raffreddare completamente la torta caprese al limone, sformatela dalla teglia e spolverizzate con abbondante zucchero a velo. Portate in tavola la torta caprese al limone sul tagliere in legno di faggio “Il Campano”. Tagliate la torta a fette e gustate a casa vostra il profumo della costiera Amalfitana.

 

 

Per avere tutte le info sul nostro Tagliere in legno di faggio “Il Campano” clicca qui

TAGLIERE IN LEGNO DI FAGGIO REGIONE CAMPANIA